La Cooperativa Autotrasportatori Arco scarl è stata costituita nell'ottobre del 1976 da un gruppo di artigiani autotrasportatori che riteneva indispensabile utilizzare lo strumento associativo per unire le forze individuali, al fine di scavalcare l'intermediazione delle grosse organizzazioni del settore, per una gestione diretta ed autonoma della propria attività. I soci fondatori erano 10.
I problemi dei primi anni di attività sono stati enormi e di vario ordine: innanzitutto la clientela che era insufficiente a garantire il totale impiego del parco macchine disponibile e la scarsità delle infrastrutture a disposizione per inserirsi del difficile mondo dell'autotrasporto.
Anche tra la compagine sociale le difficoltà non mancavano ed erano costituite essenzialmente dalla novità assoluta della formula associativa adottata, nella quale dovevano convivere ed interagire uomini abituati ad operare individualmente. Ma la scommessa dei fondatori era proprio questa; consapevoli dei limiti che l'esperienza individuale comportava intuirono che, lavorando in cooperativa, si potevano valorizzare al meglio le attitudini e le potenzialità di ognuno, nell'ottica del coordinamento e dell'organizzazione centralizzata

Ora la C.A.A. può presentarsi sul mercato con una dotazione di mezzi, uomini ed attrezzature tali da essere concorrenziale ai servizi offerti dalle medie aziende del settore; il suo obiettivo, facendo tesoro dell'esperienza acquisita e degli eventuali errori commessi, è quello di migliorare ulteriormente il servizio prestato alla clientela, di rendere più conveniente e confortevole il rapporto tra i soci e con i soci e di sviluppare l'attività creando nuove opportunità occupazionali.